Avviata la consultazione concernente la modifica dell’ordinanza sull’infrastruttura finanziaria

Berna, 13.02.2017 - Il 13 febbraio 2017 il Dipartimento federale delle finanze (DFF) ha avviato la procedura di consultazione concernente la modifica dell’ordinanza sull’infrastruttura finanziaria. La revisione si prefigge di adeguare le disposizioni vigenti in Svizzera in materia di scambio di garanzie alla normativa che nel frattempo è stata fissata nell’UE. La consultazione termina il 13 aprile 2017.

L’ordinanza sull’infrastruttura finanziaria (OInFi) contiene inoltre le disposizioni esecutive relative all’obbligo di scambiare garanzie – previsto nella legge sull’infrastruttura finanziaria (LInFi) – per le operazioni in derivati OTC non compensate per il tramite di una controparte centrale (obbligo di garanzia), come ad esempio obbligazioni di cassa o azioni. Queste disposizioni devono essere adeguate alla corrispondente normativa dell’UE che è entrata in vigore ad inizio febbraio 2017. In questo modo si garantisce che gli operatori svizzeri del mercato non subiscano svantaggi concorrenziali rispetto ai loro concorrenti europei.

Di fatto, la modifica dell’OInFi prevede in particolare l’estensione delle deroghe all’obbligo di garanzia e delle garanzie consentite. Inoltre viene allentata la regolamentazione delle ulteriori riduzioni di valore. In linea con il quadro normativo europeo, in futuro non bisognerà più applicare un’ulteriore riduzione dell’8 per cento se la valuta del margine di variazione versato in contanti è diversa dalle valute convenute per il margine di variazione. Inoltre è previsto di prorogare di un anno, quindi fino al 16 agosto 2018, l’esclusione degli istituti di previdenza e delle fondazioni d’investimento per la previdenza professionale dall’obbligo di compensazione.

Nell’interesse degli operatori del mercato, la modifica dell’ordinanza deve entrare in vigore quanto prima, al più tardi entro il 15 agosto 2017. Ciò presuppone la necessità di abbreviare di un mese la durata della consultazione, che terminerà quindi il 13 aprile 2017.

La legge sull’infrastruttura finanziaria e la relativa ordinanza sono entrate in vigore il 1° gennaio 2016. L’emanazione di questi atti normativi ha permesso di adeguare la regolamentazione delle infrastrutture del mercato finanziario e del commercio di derivati agli sviluppi del mercato e alla normativa internazionale. L’OInFi contiene le disposizioni esecutive sulla LInFi emanate dal Consiglio federale.


Indirizzo cui rivolgere domande

Anne Césard, Segreteria di Stato per le questioni finanziarie internazionali SFI
tel. +41 58 462 62 91, anne.cesard@sif.admin.ch



Pubblicato da

Dipartimento federale delle finanze
https://www.efd.admin.ch/efd/it/home.html

https://www.efd.admin.ch/content/efd/it/home/dokumentation/nsb-news_list.msg-id-65609.html