Il Consiglio consultivo per il futuro della piazza finanziaria inizia la sua attività

Berna, 10.06.2015 - Il Consiglio consultivo per il futuro della piazza finanziaria istituito dal Consiglio federale si è riunito per la prima volta il 9 giugno 2015. In questa occasione ha esaminato i temi da trattare prioritariamente e preso atto di altre decisioni del Governo sulle raccomandazioni formulate dal gruppo di esperti per l’ulteriore sviluppo della strategia in materia di mercati finanziari.

Il 5 dicembre 2014 il Consiglio federale ha deciso di istituire un consiglio consultivo cui è stato affidato il mandato di analizzare le sfide future e le prospettive della piazza finanziaria in un'ottica strategica e di sottoporgli se del caso raccomandazioni. Il consiglio consultivo è diretto dal prof. Aymo Brunetti. Oltre alle autorità e al settore privato vi è rappresentato anche il mondo scientifico.

Il consiglio consultivo seguirà attentamente l'attuazione delle raccomandazioni formulate dal gruppo di esperti per l'ulteriore sviluppo della strategia in materia di mercati finanziari. Il 18 febbraio 2015 il Governo ha già adottato le sue decisioni in merito a diverse raccomandazioni, in particolare nel settore «too big to fail». Il consiglio consultivo ha ora anche preso conoscenza di ulteriori mandati amministrativi interni che sono stati decisi dall'Esecutivo e conferiti al Dipartimento federale delle finanze (DFF). Infatti, occorrerà esaminare come ottimizzare il sistema della garanzia dei depositi. Inoltre, gli attuali incentivi all'indebitamento nel sistema fiscale svizzero con riferimento alla stabilità finanziaria dovranno essere analizzati in maniera profonda allo scopo di determinare l'eventuale necessità d'intervento. Le autorità competenti dovranno pure provvedere affinché gli effetti di doppia imposizione, che potrebbero verificarsi a seguito dell'introduzione di una tassa sulle transazioni finanziarie nell'UE e in altre giurisdizioni, vengano evitati.

Nella sua prima seduta il consiglio consultivo ha definito il proprio modo di operare e pianificato i temi da trattare prioritariamente. Le deliberazioni del consiglio consultivo non sono pubbliche.


Indirizzo cui rivolgere domande

Mario Tuor, capo Comunicazione, Segreteria di Stato per le questioni finanziarie internazionali SFI
tel. +41 58 462 46 16, mario.tuor@sif.admin.ch


Pubblicato da

Dipartimento federale delle finanze
https://www.efd.admin.ch/efd/it/home.html

https://www.efd.admin.ch/content/efd/it/home/dokumentation/nsb-news_list.msg-id-57602.html