Iniziativa popolare «Per un equo finanziamento dei trasporti» (05.06.2016)

Wahlurne

Il 5 giugno 2016 il Popolo svizzero si è espresso sull’iniziativa popolare «Per un equo finanziamento dei trasporti».  

Per il finanziamento della rete stradale si preannunciano difficoltà. Per ovviarvi, l’iniziativa chiede che in futuro non solo la metà ma l’intero gettito dell’imposta sugli oli minerali riscossa sui carburanti sia impiegato per la circolazione stradale. Ciò significa che alla Confederazione mancherebbero ogni anno circa 1,5 miliardi di franchi per l’adempimento di tutti gli altri compiti. Perciò il Consiglio federale e il Parlamento hanno respinto l’iniziativa.

La creazione del Fondo per le strade nazionali e il traffico d’agglomerato (FOSTRA) proposto dal Consiglio federale rappresenta una soluzione di finanziamento moderata che tiene conto del bilancio globale della Confederazione.

Il Popolo ha seguito le raccomandazioni del Consiglio federale e del Parlamento e ha bocciato l'iniziativa con il 70.8 per cento di voti contrari. Al seguente link si trova una panoramica dei risultati:


Influsso dell’iniziativa sulle finanze della Confederazione

Diagramma: ripercussioni dell’iniziativa sul bilancio della Confederazione.
Grafico esplicativo riguardo agli argomenti del Consiglio federale contenente le cifre del 2015.

Grafico-PDF (JPG, 150 kB, 22.03.2016)Grafico Influsso dell’iniziativa sulle finanze della Confederazione

Ulteriori informazioni

Contatto
Ultima modifica 22.06.2016

Inizio pagina

 Conferenza stampa del Consiglio federale del 22.3.2016

Conferenza stampa del Consiglio federale del 22.3.2016

Votazione popolare del 5 giugno 2016 : iniziativa popolare «Per un equo finanziamento dei trasporti»

https://www.efd.admin.ch/content/efd/it/home/dokumentation/legislazione/votazioni/faire-verkehrsfinanzierung.html