Organo di mediazione ai sensi della LSerFi

Il 1° gennaio 2020 è entrata in vigore la legge federale sui servizi finanziari (LSerFi). Essa prevede che i clienti di fornitori di servizi finanziari possano avviare una procedura di mediazione. I fornitori di servizi finanziari devono pertanto essere affiliati a un organo di mediazione riconosciuto dal Dipartimento federale delle finanze (DFF).

Basi legali

Gli articoli 74 e seguenti della LSerFi prevedono per la risoluzione delle controversie giuridiche insorte tra il cliente e il fornitore di servizi finanziari una procedura di mediazione dinanzi a un organo di mediazione.

A tale scopo, i fornitori di servizi finanziari devono affiliarsi a un organo di mediazione (art. 77 LSerFi riconosciuto di diritto dal DFF (art. 84 cpv. 1 LSerFi).

Elenco degli organi di mediazione riconosciuti

  • 24.06.2020 - Fondazione Ombudsman delle banche svizzere
    Bahnhofplatz 9, 8021 Zürich
    www.bankingombudsman.ch


  • 24.06.2020 - Ufficio di mediazione per i fornitori di servizi finanziari
    Bleicherweg 10, 8001 Zürich
    www.ofdl.ch
  • 24.06.2020 - Associazione «Finanzombudsstelle Schweiz (FINOS)»
    Talstrasse 20, 8001 Zürich
    www.finos.ch

  • 24.06.2020 - Fondazione Ombud Finanza Svizzera
    Bollwerk 21, c/o Etude Peter von Ins, 3011 Bern
    ombudfinance.ch

  • 27.07.2020 - Financial Services Ombudsman (FINSOM)
    Avenue de la Gare 45, 1920 Martigny
    www.finsom.ch
  • 27.07.2020 - Terraxis SA
    Rue de la Tour-de-l'Île 1, 1204 Genève
    www.terraxis.ch

L'idoneità e le condizioni per l'affiliazione sono disciplinate dai regolamenti dei singoli organi di mediazione.

L’elenco non è esaustivo. Attualmente sono ancora sospeso procedure di riconoscimento. Inoltre vi è ancora la possibilità di presentare domande di riconoscimento. 

Disposizione transitoria

I fornitori di servizi finanziari devono affiliarsi a un organo di mediazione entro sei mesi dall’entrata in vigore della legge (art. 95 LSerFi).

Se al momento dell’entrata in vigore della LSerFi non esiste un organo di mediazione adeguato, il termine di affiliazione decorre dal riconoscimento dell’organo di mediazione da parte del DFF (art. 108 OSerFi).

Se per più fornitori di servizi finanziari non esiste un organo di mediazione adeguato, il Consiglio federale ha la facoltà di istituirne uno (art. 84 cpv. 4 secondo periodo LSerFi).

© EFD / DFF

Criteri di verifica del DFF

Per il riconoscimento dell’organo di mediazione, il DFF è tenuto a rispettare le prescrizioni della legge e dell’ordinanza. Tali prescrizioni consentono di operare con un certo margine di discrezionalità. Di seguito sono illustrati i casi in cui il DFF considera adempiute le condizioni per il riconoscimento. Non è escluso che tale adempimento venga dimostrato in altro modo.

Domanda

Elementi della domanda

Per dimostrare che le condizioni per il riconoscimento sono soddisfatte occorre presentare i seguenti documenti:

  • statuti;
  • regolamento di organizzazione;
  • regolamento di procedura;
  • regolamento sui contributi e sulle spese;
  • prova attestante il finanziamento;
  • piano aziendale;
  • prova dell’interesse dei fornitori di servizi finanziari affiliati o di quelli interessati ad affiliarsi (elenco dei membri, dichiarazione d’intenti di un’associazione di categoria ecc.);
  • curriculum vitae del mediatore responsabile;
  • profili di qualifica e dei requisiti delle persone incaricate del caso.

Scadenza, indirizzo e modalità d’inoltro

Le domande di riconoscimento dell’organo di mediazione vanno inoltrate al seguente indirizzo:

Dipartimento federale delle finanze DFF
Segreteria generale
Servizio giuridico
3003 Berna

Le domande devono essere inoltrate per posta o in forma elettronica servendosi del modulo elettronico protetto del DFF.

Contatto
Ultima modifica 22.09.2020

Inizio pagina

https://www.efd.admin.ch/content/efd/it/home/das-efd/ombudstelle-nach-fidleg.html