Iniziativa popolare «Tassare le eredità milionarie per finanziare la nostra AVS (Riforma dell’imposta sulle successioni)» (14.06.2015)

L'iniziativa popolare chiede l'introduzione di un'imposta nazionale sulle successioni e sulle donazioni con un'aliquota del 20 per cento. Successioni e donazioni fino ai due milioni di franchi sarebbero esentate. Il legislatore dovrebbe prevedere riduzioni per le imprese e le aziende agricole. Due terzi del gettito andrebbero all'AVS, un terzo ai Cantoni. Le imposte cantonali sulle successioni e sulle donazioni sarebbero abrogate.

Consiglio federale e Parlamento respingevano l'iniziativa. I Cantoni dovrebbero accettare limitazioni della loro sovranità in ambito finanziario e subirebbero verosimilmente perdite sul fronte delle entrate. Le aziende familiari sarebbero confrontate con difficoltà nel predisporre la successione. Le entrate sarebbero invero in parte versate all'AVS, tuttavia a lungo termine non colmerebbero le prevedibili lacune nel suo finanziamento.

Il Popolo ha seguito le raccomandazioni del Consiglio federale e del Parlamento e ha bocciato l'iniziativa con il 71 per cento di voti contrari. Al seguente link si trova una panoramica dei risultati:

Ulteriori informazioni

https://www.efd.admin.ch/content/efd/it/home/das-efd/abstimmungen/initiative--millionen-erbschaften-besteuern-fuer-unsere-ahv--erb.html