Autodenuncia esente da pena e ricupero d’imposta semplificato in caso di successione

11.03.2019 - Dal 2010 i contribuenti che hanno sottratto imposte e si autodenunciano per la prima volta sono esenti da pena. In questi casi si procederà unicamente al ricupero d’imposta per un massimo di dieci anni e verranno riscossi gli interessi di mora. Tra le condizioni da soddisfare per poter beneficiare dell’esenzione dalla pena vi è quella che prevede che le autorità fiscali non siano previamente a conoscenza della sottrazione d’imposta. Dopo l’introduzione dello scambio automatico di informazioni l’AFC ha pubblicato un documento in cui precisa questa condizione.

Qualora gli eredi di redditi e sostanze non dichiarati fiscalmente annuncino senza indugio la sottrazione d'imposta del defunto, possono beneficiare del ricupero d’imposta semplificato. Secondo questa procedura si effettuerà un ricupero d’imposta per un massimo di tre anni.

Questa soluzione è valida solo per l’imposta federale diretta nonché per le imposte sul reddito e sulla sostanza di Cantoni e Comuni.

Scheda informativa

Ulteriori informazioni

https://www.efd.admin.ch/content/efd/it/home/themen/steuern/steuern-national/autodenuncia-esente-da-pena-e-ricupero-dimposta-semplificato-in-.html